COLOMBIA: I VILLAGGI SPLENDIDAMENTE CONSERVATI DI ANTIOQUIA

Sono finiti i giorni in cui i boss della droga comandavano a Medellín. Prima che si sparga la voce e la folla si riversi all’interno, non perdetevi questi tranquilli villaggi che hanno ritrovato la loro serenità.

Di Catherine Gary

Santa Fe de Antioquia, un gioiello coloniale

Grandi ciottoli, facciate immacolate e balconi in legno intagliato traboccanti di buganvillee vi invitano a passeggiare attraverso il fascino nascosto di questa città. Santa Fe de Antioquia è orgogliosa delle sue classiche chiese barocche in piazze serene e ombreggiate da palme, e del suo museo che conserva gran parte della sua storia coloniale locale. Il ponte affusolato Occidente, patrimonio nazionale costruito nel 1895, attraversa il Cauca, affluente del fiume Magdalena.

Jardín, il villaggio colorato

Nascosto tra le montagne lungo il fiume Cauca e circondato da pascoli, piantagioni di caffè e banani, troverai questo angolo di paradiso dove tutto è gentilezza e cordialità; Un’oasi di case multicolori. Fai una passeggiata nel mercato mattutino di Jardín, di fronte all’alta facciata in basalto della basilica. La sera, tutto prende il via nella piazza principale con i cowboy che sfrecciano per le strade a cavallo. La gente del posto è fedele alle sue forti tradizioni agricole: manioca, banana e caffè.

Jericó, ricca di cultura e meraviglie naturali

Adagiate sulle pendici andine, le ripide e ondulate strade di Jericó rivelano viste mozzafiato dall’alto. Pensate a Montmartre, Parigi, senza la folla. Considerata “l’Atene del sud-ovest di Antioquia”, la città è nota per la sua vivace cultura, con strade intitolate a poeti, pittori e artisti locali. Come un villaggio fermo nel tempo, Jerico conserva le sue antiche usanze. Sali sulla lussureggiante collina verde sopra i gruppi di case colorate per una passeggiata attraverso la foresta per una vista del villaggio dall’alto.

Catherine Gary è una giornalista; il suo lavoro è per lo più dedicato alla ricca storia e alla dimensione contemporanea del suo viaggio, principalmente impegnato in America Latina. Catherine è la vicecaporedattrice della webzine Lindigo-mag, collabora anche con altre organizzazioni mediatiche. Catherine è raggiungibile al
cathygary2@yahoo.fr

Condividi questo articolo

Ottimizzato da Optimole